Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore
Stemma/Logo Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago MaggioreEnte di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore
Home -> Aree Protette -> Baragge e Bessa -> Scheda


Riserva Naturale delle Baragge - Rovasenda - Scheda
Scheda | Strutture | Itinerari | Servizi | Gallery | Scuole
Torna Indietro
Riserva Naturale delle Baragge - Rovasenda

Zoom
Riserva Naturale delle Baragge - Rovasenda
Superficie (ha) 1135
Riconoscimenti NATURA 2000 ZSC "IT1120004" Baraggia di Rovasenda
Regioni Piemonte
Province Biella, Vercelli
Comuni associatiBrusnengo, Castelletto Cervo, Gattinara, Lenta, Lozzolo, Masserano, Roasio, Rovasenda
Le Baragge, di Candelo, Rovasenda, Piano Rosa, sono a tutela degli ultimi lembi di territorio di brughiera, costituiti da altopiani terrazzati originatisi da depositi fluvio-glaciali accumulatisi nel Pleistocene medio. Un paesaggio, quello delle Baragge, che colpisce immediatamente per la sua semplicità e il suo equilibrio di spazi e forme, per il suo apparire senza confini, esteso all’infinito; un ambiente a tratti sorprendentemente somigliante alla savana africana. Sono le alte pianure biellesi, vercellesi e novaresi ad ospitare questi particolari ambienti, tipicamente in forme di vasti altopiani con quote variabili da 150 a 340 m. le Baragge offrono scorci spettacolari in particolare ad inizio autunno: allo sfolgorante e diffuso colore dorato dell’erba si alternano macchie rosa, tipiche del brugo.