IL PARCO APPOGGIA LA PROTESTA DEGLI ALLEVATORI NOVARESI